Ibrahimovic é tornato. Gli esclusi Piatek e Suso…

Un mese dopo Bologna il Milan torna alla vittoria grazie alle reti di Leao e Ibrahimovic. Pioli cambia, passando al 4-4-2 ed escludendo dall’undici titolare Suso e Piatek ed i suoi ragazzi fanno bottino pieno alla Sardegna Arena.



ANCORA UNA VOLTA, IBRA

Zlatan Ibrahimovic torna al gol in rossonero 2806 giorni dopo l’ultima rete, quella del derby del 6 maggio 2012 quando mise a segno – ricorda La Gazzetta dello Sport – entrambe le reti del diavolo che uscì sconfitto per 4-2.



AI TITOLI DI CODA

Il futuro di Suso e Piatek è lontano da Milanello. Come evidenziato dall’esclusione di ieri, la società rossonera – scrive Tuttosport – ha deciso di mettere entrambi i giocatori sul mercato. Sondaggi dalla Spagna per il numero 8, che il Milan vuole cedere solo a titolo definitivo o in prestito con obbligo di riscatto. Soldi freschi in arrivo invece per il pistolero finito nel mirino del Tottenham per sostituire l’infortunato Kane: 30 milioni, quanto basta al Milan per evitare la minusvalenza.



PORTE GIREVOLI

Dopo aver riportato Ibra in rossonero, aver ceduto Caldara all’Atalanta e Borini all’Hellas e preso Kjaer in prestito semestrale dal Siviglia (con eventuale riscatto fissato a 2,5 milioni) il Milan si appresta a cedere Pepe Reina all’Aston Villa. La società di via Aldo Rossi ha individuato – riport il Corriere dello Sport – in Asmir Begovic del Bournemouth il profilo giusto per sostituire l’ex estremo difensore del Napoli